Sistemi costruttivi a secco_Antisismico_Bianchetti
Progettazione, Risparmio energetico, Sostenibilità

Costruire e ristrutturare a secco: soluzione antisismica dai molteplici vantaggi

Dopo i tristi eventi dello scorso agosto, torniamo a parlare di sistemi costruttivi a secco, per rimarcare ancora una volta che, oltre a una maggiore praticità, velocità ed economia costruttiva, questi permettono di ottenere minor impatto ecologico, migliori performance e maggior sicurezza, in particolare antisismica.

Diffusi da diversi decenni in Nord America e Nord Europa, i sistemi a secco sono certamente la base dell’architettura contemporanea proprio per le proprietà intrinseche di qualità e sostenibilità dei risultati che è possibile ottenere con questa modalità costruttiva.

Pare che, finalmente anche nel nostro paese, il trend delle costruzioni a secco sia in rapida crescita anche nel settore dell’edilizia residenziale, sebbene la motivazione che maggiormente sta portando al successo di questa tecnica sia quella dell’efficienza energetica, ecco quindi che iniziano a circolare termini come “edifici green” o bioarchitettura.

Certo è vero che l’utilizzo di materiali quali legno/paglia, fibrocemento e acciaio consente non solo uno smaltimento ottimale a fine vita dell’edificio, ma anche un sensibile miglioramento delle performance energetiche delle abitazioni e, cosa non trascurabile, minori sprechi e consumi energetici in fase costruttiva.

Non va poi dimenticato che i sistemi costruttivi a secco sono più leggeri, e quindi necessitano di fondazioni meno importanti, così come la “prefabbricabilità” consente cantieri molto più agili, realizzando quindi anche un risparmio economico ulteriore.

Già questo dovrebbe bastare per convincere chi sta pensando di costruire casa o ristrutturare un immobile, ma non finisce qui. Grazie agli spessori ridotti dei pannelli, tipicamente X-lam, non solo si guadagna in coibenza termoacustica, ma anche in spazio abitativo!

Infine, è oggi ormai risaputo che le soluzioni edilizie a secco sono preferibili in termini di sicurezza, sia per l’antincendio sia per le prestazioni antisismiche. Ciò si deve principalmente alla maggiore elasticità delle strutture assemblate ma anche alla maggiore elasticità degli stessi materiali impiegati.

Inoltre, e qui è chiaro il riferimento al nostro Paese e ai tanti interventi di messa in sicurezza antisismica che sarebbe intelligente avviare quanto prima in molte città italiane, i sistemi a secco stratificati consentono costi e tempi inferiori per la messa a norma, l’adeguamento e il recupero di edifici pubblici e privati.

Precedente Successivo

Leggi anche...

2 Commenti

  • Reply Bioedilizia – settore in rapida crescita oggi sostenuto anche mutui green – Fratelli Bianchetti 20 dicembre 2016 at 17:50

    […] di investire nelle case ecologiche permette di avere moltissimi benefici non riscontrabili nelle classiche costruzioni in calcestruzzo, fra […]

  • Reply Bioedilizia – settore in rapida crescita oggi sostenuto anche dai mutui green – Fratelli Bianchetti 20 dicembre 2016 at 17:51

    […] di investire nelle case ecologiche permette di avere moltissimi benefici non riscontrabili nelle classiche costruzioni in calcestruzzo, fra […]

  • Scrivi un commento