Progettazione

Ristrutturazione complessa? Nessun problema se ti rivolgi a un general contractor competente

A settembre 2015, nel corso di un progetto di ristrutturazione di una villetta in Via Sant’Emiliano a Brescia, ci è stata chiesta una valutazione per allargare le operazioni anche alla villetta adiacente a quest’ultima e di proprietà di una giovane famiglia.

Per la seconda delle villette, quella oggetto di questo caso studio, esisteva già un progetto di ristrutturazione valido, pertanto, la nostra valutazione si inseriva su un discorso già avviato ed è stata giustamente messa a confronto con quelle di altri nostri competitor. Ottenuta la preferenza, abbiamo iniziato i lavori che, in conseguenza della vastità dell’intervento, si sono conclusi lo scorso aprile 2016.

Già di proprietà degli attuali occupanti, la casa del ’53, apparteneva infatti in precedenza ai nonni della giovane madre, e due generazioni di distanza, in edilizia, testimoniano non solo una significativa differenza in quelle che sono le necessità e preferenze estetiche e di utilizzo dell’abitazione, ma anche, soprattutto oggi, esigenze costruttive e aderenze normative completamente diverse.

Si è trattato pertanto di una ristrutturazione pesante, in cui sono rimasti in sostanza i soli muri esterni. Si pensi che si è reso necessario abbassare le solette di solaio e pian terreno, ma anche riconfigurare completamente la disposizione degli ambienti e, conseguentemente, rivedere tutti gli impianti e serramenti.

Chiaramente, accorpare due rifacimenti sotto un unico cantiere edile permette vantaggi pratici per chi si occupa dei lavori e convenienza per i committenti, sebbene, non sempre i due o più clienti si trovino d’accordo nelle scelte estetiche e organizzative. In questo caso, invece, abbiamo riscontrato ottima coerenza e grande disponibilità delle due famiglie a un percorso unitario.

Parte del lavoro è stato quindi anche di mediazione tra i desideri delle due famiglie per omogeneizzare esternamente quello che è praticamente un unico edificio bifamiliare, richiesta questa, mossa in primis dall’Amministrazione Locale (Commissione Paesaggistica di Brescia).

Il progetto di ristrutturazione si è concluso con grande soddisfazione nostra e delle due famiglie. In particolare, per questa seconda e giovane famiglia, oltre alle esigenze estetiche di coerenza espresse poco sopra, è stato importante riuscire ad ottenere riscontro su alcune specifiche richieste di allestimento che consentissero comunque loro di sfruttare al meglio il potenziale di quanto esistente, per venire incontro anche alle necessità di un bimbo in età scolare, e al contempo riuscire a conservare il valore affettivo di un luogo per loro ricco di ricordi.

In questo senso, oltre ad aver trovato in Bianchetti un interlocutore allineato in termini di budget alle stime della concorrenza e averlo quindi scelto anche per i vantaggi economici relativi all’organizzazione dei lavori, la giovane famiglia ci ha espresso gratitudine per la nostra disponibilità ed elasticità nel valutare nuove e alternative soluzioni al progetto originale, pur mantenendoci all’interno nel preventivo di spesa inizialmente presentato. Ciò è stato possibile sia grazie alla nostra competenza e abilità commerciale, sia grazie al solido network di eccellenti collaboratori di cui disponiamo.

Ulteriori complimenti ci sono stati poi posti a lavori conclusi da entrambe le famiglie committenti per aver saputo dirigere con maestria i cantieri, facendo fronte alle modifiche e alle emergenze con rapidità e senza far pesare i cambiamenti in corso d’opera sui budget e sui tempi di consegna degli immobili ristrutturati, a testimonianza della validità del metodo Bianchetti.

Sei alla ricerca di un general contractor che sappia seguirti nelle esigenze e desideri di una ristrutturazione complessa?
Chiedi il parere di un esperto: contatta un project manager Bianchetti per un parere gratuito!

Precedente Successivo

Leggi anche...

1 Commento

  • Reply Due idee di casa, un solo cantiere: vantaggi per tutti e non rinunci alla personalizzazione – Fratelli Bianchetti 25 novembre 2016 at 11:03

    […] In questi giorni abbiamo terminato i lavori di ristrutturazione e riqualificazione di una casa inserita in un edificio bifamiliare in via Sant’Emiliano a Brescia e che rappresenta un interessante esempio di collaborazione fra clienti in vista di una ristrutturazione ottimamente riuscita. Si tratta, infatti, della villetta adiacente a un altro nostro progetto di ristrutturazione. […]

  • Scrivi un commento